Sugar tax in Gran Bretagna nel 2018

nosugar

Mentre noi ci ribecchiamo l’incompetenza del ministro alla Salute Beatrice Lorenzin, il governo britannico ha presentato la proposta di una tassa sulle bevande zuccherate che dovrebbe diventare operativa ad aprile 2018, dando così tempo alle aziende di adeguarsi. La bozza di legge prevede un’imposta a doppia soglia: una di 18 pence per litro, per bevande analcoliche con più di 5 grammi di zucchero per 100 ml, e una di 24 pence al litro, per quelle che superano gli 8 grammi. Alle aziende spetta decidere se aumentare il costo delle bevande. Oggi nessuna legge regolamenta queste quantità. Ma, proprio quest’anno,  l’OMS – Organizzazione mondiale della sanità ha proposto quest’anno il consumo giornaliero di 6 cucchiaini di zucchero. Il ministro appena riconfermato aveva declinato l’invito asserendo : «Diktat senza base scientifica». Il governo britannico stima di incassare con l’introduzione della nuova tassa, nel primo anno, 520 milioni di sterline, che dovrebbero scendere a 500 e poi a 455 milioni nei due anni successivi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *