Tiglio, come sedativo ti piglio

tiglio

Marzo pazzerello prima il sole, poi l’ombrello. Metto occhiali da sole con cappello di lana e poi tolgo entrambi in continuazione. Mai detto fu più veritiero ed è così che a Pasquetta ho pensato bene di fare una gita sui navigli, ma il tempo e l’aria di marzo cambiano davvero da un nano-secondo all’altro e così – inevitabile – un fastidioso mal di gola e tosse sistematica che non soltanto hanno colpito me, che ho il sistema immunitario a pezzi, ma tutta la mia famiglia allora ho pensato all’omeopatia che seda la tosse con il tiglio. Ha funzionato meravigliosamente. Il tiglio è la pianta più indicata anche in caso di disturbi alle vie aeree dei bambini e degli adulti, perché le mucillagini contenute soprattutto nei fiori, conferiscono proprietà mucolitica e antinfiammatoria efficace in caso di tosse e catarro. Basta prepararne un infuso, usando 2 cucchiaini rasi di foglie e fiori di tiglio in una tazza d’acqua. Versare la miscela di foglie e fiori nell’acqua bollente e spegnere il fuoco. Coprire e lasciare in infusione per 10 minuti. Filtrare l’infuso e berlo al momento del bisogno in caso di palpitazioni, tachicardia e nervosismo. Prima di andare a dormire per usufruire dell’azione rilassante e sedativa. Infatti, il tiglio, per le sue proprietà rilassanti e ansiolitiche, è utilizzato come integratore naturale per l’insonnia.
Inoltre, combatte insonnia, tachicardia, nervosismo e mal di testa, dovuto a stati d’ansia e di stress, perché svolge un’azione rilassante sul sistema circolatorio, provocandone un abbassamento della pressione, ben tollerata in gravidanza, in fase di allattamento, e dai bambini.
Tutte queste proprietà favorevoli derivano dalla presenza nelle foglie e nei fiori di tiglio di flavonoidi, cumarine, oli essenziali, mucillaggini, tannini e zuccheri, utilizzati in fitoterapia per combattere i sintomi dovuti a stati d’ansia e di stress, perché svolgono azione rilassante sul sistema circolatorio. È un ottimo antispasmodico con effetti benefici sul apparato intestinale indicato in caso di sindrome dell’intestino irritabile.
Risulta anche un ottimo prodotto cosmetico. Se si aggiunge il tiglio al bagno, l’infuso, ricco di olio essenziale, aggiunto all’acqua ha un effetto sedativo che combatte l’insonnia e il nervosismo.
Si possono preparare impacchi per gli occhi, imbevendo compresse di garza di infuso di tiglio. Applicate sugli occhi alleviano la stanchezza, il rossore e le borse sotto gli occhi.
L’acqua di tiglio, infine può essere usata come tonico, dopo la pulizia del viso, l’infuso è un ottimo depurativo per la pelle, distende le rughe e aiuta nei casi di arrossamenti cutanei.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 17 aprile 2018

    […] le prime giornate di sole, tutti iniziano a preoccuparsi se si supererà o meno la prova costume. Iniziano a mettersi a […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *