Attività fisica e cancro

Falso arrivo con pugno alzato corretto... Prima o poi destra e sinistra si imparano

Diminuisce il rischio di recidiva e aumenta le probabilità di sopravvivenza. Il farmaco, senza controindicazione alcuna,  è l’attività fisica. Svolgerla significa prevenire e anche curare. Non è ancora chiaro se vale per tutti i tipi di tumore, ma certo è che un’attività fisica piuttosto intensa faccia eliminare tossine e, quindi, rinforzi il sistema immunitario. Per esempio, i pazienti di cancro alla prostata che mantengono un livello alto di attività fisica possono migliorare la loro prognosi di sopravvivenza, secondo ricerca presentò qui all’AACR Assemblea generale annuale 2016. Nel 2012, una meta-analisi pubblicata sul Journal of the National Cancer Institute aveva individuato 27 studi che mostravano un’associazione tra attività fisica e riduzione della mortalità per il tumore al colon-retto e al seno. Risultati in linea con quelli di un’altra meta-analisi pubblicata nel 2014 su Annals of Oncology.
Oltreoceano, l’American Cancer Society, l’American College of Sport Medicine, il National Comprehensive Cancer Network Guidelines for Survivorship suggeriscono indicazioni ai medici su esercizi da introdurre nelle terapie.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 10 giugno 2018

    […] Per questo insisto sul mantenimento attivo e valido del sistema immunitario grazie all’attività fisica e a una corretta alimentazione. Tuttavia, se queste cellule riescono a superare questo primo fronte […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *