Biologico è meglio

I trattamenti chimici oggi sono fatti a regola d’arte, entro limiti di legge che non ci permettono di distinguere tra prodotti biologici e non, se non al gusto. E non c’è dubbio: è meglio acquistare quelli bio. Per essere biologico il prodotto deve essere coltivato su un terreno da almeno 5 anni non trattato con pesticidi e sostanze chimiche. Perché biologico è meglio? Uno studio commissionato in Giappone da Greenpeace ha rilevato,infatti, una diminuzione significativa delle tracce di pesticidi nelle urine delle persone – soprattutto nei bambini – che sono passate da una dieta convenzionale a una dieta biologica. I bambini, il cui organismo è ancora in fase di sviluppo, sono ancora più suscettibili a sostanze neurotossiche. La ricerca conferma i precedenti lavori scientifici che hanno accertato una esposizione ai pesticidi in individui che consumano alimenti biologici. In particolare, l’uso di prodotti biologici riduce l’esposizione ai pesticidi organofosfati, ai piretroidi e al glifosato.  Di conseguenza, come già abbiamo fatto notare per il latte vegetale, i governi e le aziende di tutto il mondo dovrebbero iniziare a investire di più negli alimenti ecologici per renderli più accessibili e più ampiamente disponibili.

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. 7 Dicembre 2017

    […] Anche per questo bio è meglio. […]

  2. 20 Gennaio 2019

    […] claim genera la metà delle vendite della categoria), così come si consolida l’incidenza del biologico (8% delle vendite) Il made in Italy, che dimostra la preferenza per le materie del territorio, […]

  3. 12 Marzo 2019

    […] prodotti industrialmente. Mentre le verdure?Sono tutte ammesse? Sarebbe bene evitare quelle corrotte da […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *