Mousse al cioccolato per una torta Sacher vegan

sacher

Della sua insaziabilità senza fondo e passione per i dolci Nanni Moretti ingolosisce tutti i fotogrammi del suo Bianca, il film più edulcorato tra i suoi lavori a nascondere una verità amarissima. Ed è qui una delle scene che hanno costruito il mito morettiano: quella della torta Sacher, che intitolerà anche la casa di produzione del regista romano. Non la conoscete, cioè voi praticamente non avete mai assaggiato la sachertorte? Andiamo avanti così, facciamoci del male! Parliamo di un dolce tipico dell’Austria che il sedicenne apprendista cuoco Franz Sacher realizzò nel 1882 alla corte del principe Metternich e la cui ricetta venne custodita in cassaforte, manco fosse un segreto di Stato. Beh, sicuramente è un tesoro, visto che la ricetta originale rimane ancora irreperibile. Noi, che ne siamo pure ghiotti,  proviamo a rivisitarla per le nostre necessità, innanzitutto preparando una mousse al cioccolato amaro senza l’aggiunta di latte, uova e zucchero, che a noi fanno male.

Ingredienti mousse al cioccolato

200 gr di cioccolato amaro(70 % minimo, o aggiungere al cioccolato amaro 100% un cucchiaio di malto di riso)
230 gr di acqua

Sciogliere il cioccolato amaro a bagnomaria, usando preferibilmente un pentolino antiaderente, a fuoco molto basso, o in alternativa sempre a bagnomaria nel microonde. Aggiungere l’acqua tutta insieme; a fuoco spento, continuando a mescolare per favorire l’emulsione tra i due ingredienti.

Già semplicemente con questa preparazione facile, dimezzando le dosi, abbiamo un dolce bell’e pronto, ma noi vogliamo una sachertorte. Quindi stendere la mousse dentro una tortiera rotonda e cuocere in forno caldo a 180° per 40 minuti. La torta rimane molto umida e morbida al suo interno, ricordando così la mousse al cioccolato. Quando sarà raffreddata sulla superficie, spalmare marmellata di more o di lamponi senza zuccheri aggiunti.

Michele di Nanni Moretti si sarebbe arrabbiato tantissimo  a mangiare questa pseudo-sachertorte.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *