Smettere di fumare in un’app

app-fumo

Smettere di fumare è impresa facilmente fallibile, ma farlo allunga la vita. Ricordo che quando ero ricoverata al reparto di neurooncologia, molti pazienti sulle scale fumavano tutta d’un fiato una sigaretta e mi chiedevo come si potesse riuscire a farlo, malgrado il fumo sia una causa provata del cancro. D’altronde anche quando a mio zio hanno diagnosticato un cancro ai polmoni, lui anziché smettere, fumava una sigaretta dietro l’altra, più di prima, quasi temesse fosse l’ultima. E quell’ultima così c’è stata molto prima del previsto. Uscire da una dipendenza è davvero difficile, ma farlo è anche a portata di app. Sono tante le applicazioni che aiutano a farla finita con il tabagismo.
Quit now perAndroid e Ios è quella con valutazione da parte degli utenti più alta con 4,8 su 5. È facilissima da usare, anche grazie all’interfaccia semplificata e mostra in tempo reale i progressi attraverso B. Vedere i propri progressi è un importantissimo incentivo. E Quit now conta il tempo dall’ultima sigaretta fumata oltre che mesi, giorni, minuti e secondi, il numero di sigarette che abbiamo risparmiato ai nostri polmoni e quanti soldi si sono risparmiati. Ovviamente anche il richiamo ai benefici sulla salute è presente, sfruttando gli indicatori forniti dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) su cui vengono monitorati i progressi dell’utente. L’applicazione dispone di un elenco di obiettivi da sbloccare a uno a uno, che motivano gli utenti a raggiungere lo scopo ultimo attraverso step intermedi ideati appositamente per superare l’astinenza da nicotina. Questa app è anche presente sui social, il che permette di condividere con altri i propri sforzi, stati d’animo, dubbi e obiettivi direttamente dall’app sia sulla community dedicata sia su Facebook, Twitter, ecc. Creando il proprio profilo sul blog dell’applicazione, è possibile chattare con altre persone che stanno vivendo la stessa situazione e metamorfosi, il che aiuta moltissimo a non demoralizzarsi.
Al secondo posto con valutazione 4.6 su 5 si piazza Smetti di fumare. Assistente per Android. Le specifiche sono quelle della maggior parte di app di questo filone così come le funzionalità: monitora i progressi economici e di salute; incoraggia gli user con premi e gratificazioni; fa una previsione dei benefici sul lungo periodo e informa su quelli immediati. Come plus rispetto alle altre app, questa spinge a redigere un diario telematico per rendersi conto, nero su bianco, dei progressi.
Kwit ,inaugurata lo scorso 6 ottobre 2017, ha già riscosso un notevole successo come motivatore anti fumo. Sia su Google Play sia su App Store vanta ottime recensioni e un indice di gradimento dalle 4 alle 4 stelle e mezzo. Piace molto ai giovani, grazie alla sua matrice ludica. Kwit presenta, infatti, numerosi giochi e sfide finalizzate a convincere l’utente a non accendere la sigaretta. I traguardi da raggiungere sono più di 60 e si potranno condividere i risultati sui social network. Oltre al lato giocoso, si ha accesso anche alle statistiche riguardanti il tempo trascorso dall’ultima sigaretta, il denaro risparmiato e addirittura la quantità di fumo risparmiata ai polmoni.
Anche Tobano (Android) ci gioca, facendo leva sui meccanismi psicologici della sfida che governano la mente umana. Se l’utente non fuma, riceve delle ricompense e avanza di livello nel gioco. Offre come bonus delle card con messaggi di incoraggiamento e citazioni di saggi e filosofi che aiutano a superare la delicata fase dell’astinenza. Inaugurata il 17 ottobre 2017, ha già aiutato tantissimi a sfuggire alla dipendenza da nicotina.
È più scientifico l’approccio di Smokenote (Android, Ios) che permette di controllare quante sigarette si fumano giornalmente e suggerisce consigli utili per ridurre il fumo analizzando lo storico da fumatore dell’utente. Anche un backup di informazioni relative allo stato di salute incoraggerà lo user a diminuire o anche a smettere. Oltre ad aiutare a gestire il vizio del fumo, Smokenote contribuisce a mantenere un alto livello di benessere generale anche aggiornando sul consumo di alcolici e sul tempo dedicato all’attività fisica. Insomma, un vero e proprio personal trainer della salute, il tutto con widget pratico e ben progettato che gli è valso più di 100mila download e 4 stelle di gradimento su Google Play.
Ancora più scientifico Quitify per Android che aiuta a smettere di fumare sulla base dei consigli di Aecca e dell’Oms. Statistiche medico-scientifiche sui rischi di contrarre malattie tumorali così come grafici che mostrano i progressi anti-tabacco in tempo reale saranno ottime motivazioni per spegnere definitivamente l’ultima sigaretta.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *