Pomodori e tumore gastrico

Corbarino

È il quarto tipo di tumore più diffuso al mondo: è il tumore gastrico che un recente studio condotto da Daniela Barone e Letizia Cito dell’Istituto nazionale tumori di Napoli-Fondazione Pascale, Crom coordinato da Antonio Giordano, professore di Anatomia e Istologia patologica dell’università degli Studi di Siena e direttore dello Sbarro Institute della Temple University di Philadelphia. Gli scienziati hanno esaminato gli effetti di San Marzano e Corbarino, due varietà campane di pomodoro, dimostrando che i loro estratti totali – quindi non da assumere attraverso integratori, ma attraverso la verdura nella sua interezza- inibiscono in laboratorio la crescita e la malignità di cellule di carcinoma gastrico, in tre varianti. Il trattamento con tutti gli estratti di pomodoro ha inoltre ostacolato la capacità delle cellule di migrare nell’organismo, ha bloccato la loro replicazione e ne ha anche indotto il”suicidio programmato”, un processo noto come apoptosi. Invece il professor Franco Berrino, di cui noi seguiamo i consigli, vieta il pomodoro, con melanzane e peperoni, in quanto, secondo la macrobiotica sono molto acidi e da consumare se proprio si desidera, in sintonia con le stagioni (i pomodori, per esempio, in estate) e, preferibilmente cotti (o essiccati e salati).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *