Dose di zucchero ridotta per 43 bambini: tutti stanno meglio

candies

Bambini messi a stecchetto: sono 43 i piccoli partecipanti alla ricerca condotta dal dottor Robert Lustig e dal suo team dell’University of California a San Francisco. A loro è stato ridotto per 10 giorni l’apporto di zucchero dal 28% al 10%, pur non mangiando di meno: l’introito calorico è stato sostituito con carboidrati complessi, in pratica pane e pasta al posto di dolci. L’obiettivo infatti non era quello di perdere peso, ma di isolare l’impatto dello zucchero sul corpo.
I risultati si sono visti già dopo una settimana nelle analisi del sangue che mostravano una riduzione dei livelli di trigliceridi in media di 33 punti, del colesterolo «cattivo» di 5 punti, come anche la pressione del sangue e tutti i bambini avevano ridotto drasticamente il loro rischio di diabete, in quanto si erano normalizzati i livelli di zucchero nel sangue. Si è constatato pure un calo ponderale 0.9 ± 0.2 kg (P < 0.001) e della massa grassa da 0.6 kg (P = 0.04). La restrizione isotorica del fruttosio ha migliorato i parametri metabolici surrogati nei bambini con obesità e sindrome metabolica indipendentemente dal cambiamento di peso.

(a) Glucosio e (b) risposte insuliniche (media ± SEM) a OGTT nei giorni 0 e 10 per tutti i 43 partecipanti. (c) Glucosio e (d) risposte di insulina all'OGTT nei giorni 0 e 10 per i 10 partecipanti all'analisi di sensibilità post hoc che hanno assunto peso durante l'intervallo di studio. * P <0,05, t-test abbinato (giorno 10 rispetto al giorno 0) in ogni singolo punto temporale. ** P <0,01, t-test abbinato (giorno 10 rispetto al giorno 0) in ogni singolo punto temporale

(a) Glucosio e (b) risposte insuliniche (media ± SEM) a OGTT nei giorni 0 e 10 per tutti i 43 partecipanti. (c) Glucosio e (d) risposte di insulina all’OGTT nei giorni 0 e 10 per i 10 partecipanti all’analisi di sensibilità post hoc che hanno assunto peso durante l’intervallo di studio. * P <0,05, t-test abbinato (giorno 10 rispetto al giorno 0) in ogni singolo punto temporale. ** P <0,01, t-test abbinato (giorno 10 rispetto al giorno 0) in ogni singolo punto temporale

 

Variazione di peso rispetto al basale nei 43 partecipanti nei 10 giorni di studio. Le singole curve di variazione del peso sono in grigio chiaro, mentre i mezzi ± SEM per l'intera coorte sono in nero.

Variazione di peso rispetto al basale nei 43 partecipanti nei 10 giorni di studio. Le singole curve di variazione del peso sono in grigio chiaro, mentre i mezzi ± SEM per l’intera coorte sono in nero.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *