Mal d’anima? mandalo via con i mandala

mandala

Alimentare corpo e mente  e, per lo meno ci provo ad alimentare anche l’anima, praticando danzaterapia e colorando da mattina a sera mandala. I ricercatori hanno osservato, infatti, che anche semplicemente colorare i mandala ha un profondo effetto sul cervello e sulla nostra mente: attiva l’emisfero destro del cervello, favorisce la sincronizzazione cerebrale, migliora la creatività e la capacità di risolvere i problemi. Inoltre alleggerisce la mente, porta in uno stato naturale di meditazione, favorisce l’intuizione e il sorgere di nuove idee e progetti e ha effetto ordinatore sulla nostra psiche grazie al simbolo rappresentato dal mandala. La parola mandala deriva dalla lingua indiana sanscrita (मण्डल) e significa “cerchio”. Hanno origine antica: li più antico Mandala fino ad oggi conosciuto è una “ruota solare” paleolitica scoperta nell’Africa del sud. Anche in natura possiamo ritrovare forme mandaliche nella frutta, nelle pietre, nei fiori, tra gli alberi, nel cielo.

In commercio ci sono numerosi libri che raccolgono mandala da colorare oppure potrete scaricarli online. L’immagine, avendo lo scopo di tracciare un magico solco intorno al centro, un recinto sacro della personalità più intima, un cerchio protettivo che evita la “dispersione” e tiene lontane le preoccupazioni provocate dall’esterno, è da colorare a partire dal centro, procedendo verso l’esterno.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *