Lenticchie rosse per purea, focacce o spaghettate

lenticchie rosse

A rigor di logica, oggi dovrei abbinare una ricetta di carne, ma la logica non appartiene ad Alimentarmente, o meglio sì: ieri vi abbiamo sconsigliato il consumo di carne rossa e in scatolette, cui preferire le proteine vegetali provenienti da legumi e derivati o il pesce. Quindi, oggi vi propongo la cosiddetta “carne dei poveri”, ossia la lenticchia. E scegliamo, per insana lucidità, le lenticchie rosse, facilissime da preparare.

Senza metterle in ammollo con alga kombu, fate bollire 3 tazze di lenticchie rosse decorticate in una di acqua per circa 25-30 minuti. Salate i legumi sempre a fine cottura. Se fosse necessario addensare, aggiungete del kuzu. Le lenticchie si sfalderanno da sole, fino a diventare purea, senza necessità di essere frullate.

La crema è estremamente versatile… Io la utilizzo come purea o per farcire focaccia/piadina di farro oppure sugli spaghetti integrali, a simulare una pasta al pomodoro… Ma molto più gustosa!

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. 29 dicembre 2014

    […] con un sac à poche rivestire i medaglioni con la mousse di lenticchie rosse, hummus di ceci o […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *