La zuppa è l’antipasto macrobiotico

zuppa-di-miso

Qual è l’entrée macrobiotico? È sempre bene iniziare il pasto con una zuppa di verdure. Preparate un brodo con una cipolla, un gambo di sedano, una carota e un centimetro di wakame in un litro d’acqua. Si tratta di un’algabruna, dal gusto delicato. Ricca di magnesio e ferro, disintossica il fegato. Non salatelo, ma semplicemente portatelo a ebollizione. Dopo 20-25 minuti, aggiungete un cucchiaino di miso integrale che darà sipidezza al vostro brodo. Potete aggiungere a piacere, soba o spaghetti di grano saraceno, sminuzzati, tenendo in considerazione la quantità di cereali che poi potete consumare nel pasto macrobiotico. Il miso è un alimento/condimento fermentato, ricco di proteine ed enzimi vitali.

Potrebbero interessarti anche...

5 Risposte

  1. 12 luglio 2014

    […] tempo un giorno. Nonostante il cocktail di farmaci, ero riuscita a tenerlo in forma con dosi di zuppa di miso e wakame, alimentazione macrobiotica, kuzu in ognidddove. E bastano tre pillolozzi di antibiotico sommati a […]

  2. 28 ottobre 2014

    […] breve, noi le arance le usiamo per intagliarle e le zucche ce le mangiamo in zuppa, con tutta la buccia. La zucca è diventata uno dei simboli della festa di Halloween per la […]

  3. 26 dicembre 2014

    […] pranzo può bastare una zuppa di miso e verdure, meglio se preparate a modi […]

  4. 4 ottobre 2017

    […] le temperature che si abbassano, il gusto ama sempre di più aprire i pasti con zuppe e accompagnarli o chiuderli con tisane e infusi. Per me il massimo sono la zuppa di miso con alga […]

  5. 8 gennaio 2018

    […] detox a base di barbabietola. Invece quest’anno, suggerendo di disintossicarvi con ottime zuppe di miso, preferisco soffermarmi sulle pagine e pagine di articoli che ho letto sugli errori commessi in […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *